Tuesday, 8 October 2013

IL CROWDFUNDING IN ITALIA: Una regolamentazione all’avanguardia o un’occasione mancata? (Giappichelli, 2013)

Edito da Giappichelli e scritto dall'avv. Umberto Piattelli (OsborneClarke), ecco una lettura interessante, il primo libro in italiano interamente dedicato agli aspetti regolamentari legati allo strumento del crowdfunding.

L’Italia è il primo Paese al mondo che si è dotato di una legge e di un regolamento, adottato dall'autorità di vigilanza, per regolare il c.d. equity based crowdfunding un fenomeno nato dall’incontro tra il web e il mondo finanziario tradizionale.
Il libro, dopo aver brevemente descritto le diverse modalità con le quali si è sviluppata la raccolta di fondi da parte delle piattaforme online, analizza l'impatto determinato sui gestori dei portali online che inten‐ dano operare in Italia, a seguito e per effetto della pubblicazione della Legge 221 e del Regolamento Consob 18592, con il quale la stessa è stata attuata in dettaglio. Inoltre si è offerto uno spunto di riflessione di tipo comparatistico con l’ordinamento legislativo di alcuni Paesi come gli Stati Uniti (dove già esiste una legislazione di rango primario, introdotta con il JOBS Act), l’Inghilterra e la Germania, dove il fe‐ nomeno del crowdfunding si è già diffuso in maniera molto rilevante. Questo volume è quindi finalizzato a stimolare una riflessione sulle problematiche connesse alla regolamentazione di questa innovativa modalità di svolgimento di un’attività tipicamente ricollegata al mondo dell'offerta di strumenti finanziari e delle attività connesse. Prefazione di Daniela Castrataro (Presidente Italian Corwdfunding Network) e contributo di Oliver Gajda (Presidente European Corwdfunding Network).


Per tutti i partecipanti a crowdfuture 2013 è previsto un prezzo speciale per l'acquisto dell'e-book. Se siete iscritti al convegno del 19 ottobre e volete acquistare il libro con lo sconto, scrivete a info@crowdfuture.net

No comments:

Post a Comment