Saturday, 24 March 2012

Dal Crowfunding al Crowdbuying: perché Kickstarter potenzierà l'economia dei makers

[liberamente tradotto da Crowdfunding Becomes Crowdbuying: Why Kickstarter Will Power the Maker Economy, pubblicato su Elapsed Time]

Probabilmente conoscerete Kickstarter come una piattaforma di crowdfunding creata da una startup newyorkese. Chi si registra, può catalogare progetti creativi in vari settori quali editoria, tecnologia, film, e poi raccogliere fondi dalle "masse", in quantità che variano da uno a migliaia e migliaia di dollari. L'anno scorso, la comunità raccolta intorno a Kickstarter ha "offerto" 150 milioni di dollari, il che lo rende sicuramente uno strumento da considerare se vogliamo dar vita alle nostre idee. [...]

Ad ogni modo, vedere Kickstarter "solo" come una piattaforma di finanziamento "dal basso" è troppo restrittivo. Si tratta di un sistema basato sull'abilità di (a) offrire denaro direttamente a un creatore e non a una grande corporate o a un intermediario e (b) divenire parte della comunità che si crea intorno al maker del progetto. [...] Se si considerano i cambiamenti tecnologici e economici avvenuti al macro livello - ovvero la possibilità per i makers di rivolgersi direttamente ai consumatori - Kickstarter ha davvero tutte le carte in regola per diventare qualcosa di unico. Non solo come un sistema di pagamento, ma sfruttando dati, emozioni e comunità.


Ecco le quattro ragioni per cui Kickstarter potenzierà l'economia dei makers:
1) Il Crowdfunding cresce perché le corporate cessano di essere la fonte primaria di capitale per la comunità di creativi: stiamo vivendo in un periodo fantastico per i creativi e per gli imprenditori individuali. Mai è stato più semplice portare la nostra scrittura, la nostra musica, i nostri video, i nostri prodotti, le nostre idee sul mercato. La necessità di diventare un attore economico è spinta in parte dal declino delle strutture tradizionali. Coloro che tradizionalmente impiegavano i creativi ora stanno arrancando (case editrici, etichette musicali). Cosa significa tutto ciò? Pochi dollari disponibili per i creativi, soprattutto se non sono già affermati o se vogliono provare qualcosa di "rischioso".  

Fortunatamente per molti tipi di creazioni e prodotti, i costi di produzione sono diminuiti velocemente. Soprattutto come conseguenza degli avanzamenti tecnologici (banda larga, spostamento da atomi a bits) e la creazione dei mercati globali, non è mai stato così semplice provare a sviluppare un pubblico o una base di clienti. Mentre prima le niche dipendevano dalla densità della città o da ordini postali domestici, ora è possibile trovare la propria comunità in tutto il mondo. Il crowdfunding sta semplicemente chiedendo a queste persone di pagare al momento. E quando si è parte di una niche, i desideri sono solitamente sotto-realizzati dalla produzione tradizionale, il che significa che si è più disposti a investire denaro in anticipo. Da qui l'ascesa del crowdfunding.

2) Rivelazione dei Creatori e Ascesa del "Businesses of One:"
Nonostante abbia un effetto dirompente su molti, stiamo scoprendo che questa rivelazione ha veri e propri vantaggi finanziari per i makers che sanno coltivare un seguito. I consumatori sono più disposti a pagare quando il loro denaro va direttamente ad una persona. Odiamo pagare grandi corporate ma ci piace pagare i creatori stessi. E naturalmente quando non c'è un intermediario, il creatore può ottenere un profitto più alto anche se vende in minori quantità o a un prezzo ridotto. E quando si paga un manufacturer non si ha solo una semplice e unica transazione per ottenere un bene o un servizio. Si tratta di una relazione, più simile ad un patrocinato, si diventa supporter del lavoro di una persona e si vota con i propri soldi.
Kickstarter ha catturato il sentimento per il quale si paga una persona per lavorare su un progetto che è oggetto di una passione condivisa, non è solo una transazione. La storia dietro il prodotto, gli aggiornamenti da parte dei creatori, la selezione di quale livello si desidera contribuire con i rewards, sono tutti indizi che si stanno inviando i propri soldi ad un essere umano vero e proprio che ha lavorato duro su qualcosa.
Non vedo motivo per cui questo modello non possa evolversi in una piattaforma per vendere ciò che è stato creato, e quindi non solo raccogliere fondi (...).
Posso leggere un post di un blogger che mi piace e supportarlo in un modo che mi avvicina ad esso. Ciò mi rende un supporter che comincia a interagire con lui e altri supporter. Non resterei solo un lettore passivo. Posso comprare una registrazione di un concerto live di una band che mi piace e avere una sensazione più coinvolgente di quella ottenuta cliccando su un link di PayPal. Si tratta di un confezionamento emotivo di qualcosa che altrimenti sarebbe una transazione puramente meccanica. E constringe i creatori a migliorare il modo in cui interagiscono con i propri acquirenti.
Kickstarter può essere il punto di vendita per l'economia creativa e aumentare i tassi di conversione delle vendite in confronto a semplici link che portano al check-out.  

3) Il vero Social Commerce implica che non bisogna necessariamente pagare per condividere: Non ho bisogno di promuovere un "credito di 10$" per condividere i progetti di Kickstarter con i miei amici. "Se tre amici comprano, il tuo è gratis" non significa niente per me in un contesto in cui i creatori hanno a cuore i propri progetti. Il linguaggio di Kickstarter personifica la transazione. Sto "finanziando" un "progetto" diventando così un "backer" che riceverà "aggiornamenti" dal creatore del progetto stesso. Ora mettete ciò a confronto con il pre-ordine di un CD o il diventare un cliente che riceverà email da un negozio. E' diverso, giusto? Se è vero che, come ho detto sopra, Kickstarter aumenterà le donazioni, credo che esse andranno ad aumentare anche il passa parola, potenzialmente con un sistema che mostri quanti backers hai attratto finora. E in questo caso la ricompensa non sarà una quota da socio, ma piuttosto un accesso esclusivo e il ringraziamento da parte del creatore del progetto/prodotto.


Tasso di conversione aumentato + condivisione aumentata


4) Ottenere un grafico degli acquisti per migliorare la scoperta: Grafico sociale, grafico dell'interesse, grafico dei luoghi (...). Questi sono solo alcuni dei modi "belli" di enunciare "dati su qualcosa e la sua relazione con altre cose". Il grafico degli acquisti di Kickstarter vi illustra cosa avete supportato o acquistato in passato. E sappiamo che il "comprato" batte il "piaciuto" in termini di intento genuino. Con un volume di transazioni abbastanza esteso, Kickstarter dovrebbe ora essere in grado di attraversare tutto il mercato in modo effettivo, il che porta di nuovo alla capacità di guidare la domanda. Si vende di più quando si vende su Kickstarter.

Perché pensate che eBay abbia comprato Hunch? Perché i dati di Paypal più quelli di Hunch equivalgono a migliori raccomandazioni per il prodotto. Lo stesso con Amazon Payments e Amazon. Avere in possesso i fornitori di piattaforme di transazione garantisce uno spaccato eccezionale delle preferenze e degli acquisti personali. E i dati di Kickstarter sono già pubblici (Backers) in quanto il riconoscimento sociale è parte integrante dell'esperienza.

Inoltre, a differenza di eBay e Amazon, Kickstarter ha la possibilità di essere anche una destinazione di contenuto per la sua comunità. "Updates" e commenti già offrono una discussione base e una struttura di marketing per il creator, il suo articolo e i fans. Anche se Amazon, , per esempio, permette agli autori di parlare del proprio prodotto e interagire con i reviewers, ciò finisce per essere solo un ulteriore piccolo elemento sulla pagina del prodotto, già intasata di contenuto. Non è uno spazio curato e caloroso di proprietà dal maker. Mentre Kickstarter lo è.

Oltre l'esperienza on-site, potrei scegliere di condividere i miei dati di acquisto e usare il mio account Kickstarter per acquistare altri prodotti. La personalizzazione migliora perché quello che ho acquistato è di per se un segnale forte. La scoperta delle persone migliora perché il fatto che entrambi abbiamo comprato London Calling dei Clash è ora noto a entrambi, E, oh guarda, già offrono un semplice riassunto del mio profilo che include le cose che mi piacciono e a cui sono interessato:


Tasso di conversione dell'articolo aumentato + condivisione aumentata + capacità di scoperta aumentata  = vantaggio di Kickstarter per l'economia creativa

Se credete nell'allontanamento dei creativi dalle corporate. Se credete che i consumatori andranno sempre più alla ricerca di relazioni con i creatori e voteranno con i vostri portafogli. E se credete che le comunità si verranno a creare intorno a makers, prodotti e contenuto, be, allora non si esagera se si afferma che Kickstarter sarà una delle più importanti piattaforme per il commercio nonché un catalizzatore fondamentale per l'economia delle idee.

No comments:

Post a Comment